1 pagine: 1

Aggiornamento del 17-01-2017








Vi preghiamo di prenotare sempre via telefono (sms o whatsApp)e non via mail grazie!!        Il 335 582 6060 e' sempre acceso


 

Seguiteci anche su Facebook cliccando direttamente sull'icona(concerti eventi on the road)

pasta fatta in casa, piatti vegetariani, Fassona Piemontese(tartare fiorentine spiedoni), dolci casalinghi




MARTEDI 31 GENNAIO
Jimmy Villotti Trio

Musicista geniale, ha attraversato trent’anni di musica senza subire nessun tipo di costrizione e proprio la scelta ‘assoluta’ del jazz l’ha allontanato dai circuiti più commerciali. Negli ultimi dieci anni, Jimmy ha scritto anche libri, nei quali ha raccontato se stesso e la sua Bologna. Il terzultimo, dall’originale titolo ‘Oringhen’ – tipico intercalare di un personaggio del libro – si fregia delle illustrazioni di Sergio Staino e racconta l’arte del vivere la notte, del passare da locale a bar, da dancing a cortile, fino alle sale biliardi, sotto la spinta della spensieratezza, della voglia di ridere, della naturale comicità che scaturiva dagli incontri con i protagonisti del mondo della musica a Bologna negli anni Sessanta.

Per capire un personaggio come Jimmy Villotti occorre ascoltarlo dal vivo, sentirlo raccontare i suoi aneddoti di una vita  come sideman, al fianco del meglio della musica italiana degli anni'60 e '70, quando i musicisti, eterni zingari a bordo di un treno, americanizzavano il proprio nome per sentirsi "fighi"...il problema è che "fighi" lo erano e lo sono veramente!  Jimmy è un nostro adoratissimo ospite: artista poliedrico conosciuto ai più per una canzone dedicatagli dal grande Paolo Conte, ma dagli amanti del jazz per i suoi sforzi perfettamente riusciti di perfezionismo tecnico.
Jimmy ha prestato la sua chitarra a Dalla e Guccini, a Morandi e alla Vanoni, agli Stadio e dall'81 al '91 è stato al fianco di Paolo Conte. Poi ha scelto la carriera solista buttandosi nel jazz, ma scrivendo anche numerosi libri, che trattano di musica e di vita di musicisti in maniera ironica e smaliziata. NON HA BISOGNO DI ALCUNA PRESENTAZIONE...

Lo accompagna da sempre alla Cantina Paolo Mozzoni, fedele compagno di suoni e avventure (anche quella in mezzo alla neve proprio da noi). Paolo è l'energia musicale fatta persona, quando suona è una cosa unica con la sua batteria ed i suoi compagni di viaggio. Tantissime anche per lui le collaborazioni importanti: Hengel Gualdi, Teo Ciavarella, Flaco Biondini, Stefano Calzolari.  Con loro al contrabbasso Stefano Belluzzi, altro personaggio eclettico della musica jazz emiliana, con all'attivo vari lavori da solista nonchè sideman di molti altri musicisti.




MARTEDI 7 FEBBRAIO
Will Weldon Roberson & Two Devils

Abbiamo colto per voi uno spettacolo mozzafiato nel 2015 e oggi ve lo riproponiamo. Will Weldon Roberson è originario del Connecticut ed inizia a formarsi al Broadway Musical Theatre di New York ma vive già da tempo in Italia. Ha all'attivo collaborazioni prestigiosissime con Paolo Conte, Mariah Carey, Grace Jones; si esibisce in contesti prestigiosi quali i teatri più importanti d'Italia, ma non disdegna mai le piccole locations.
Viene dal musical, dal gospel è uno straordinario animale da palcoscenico, attore, cantante e coreografo.
Questa volta ci canta il Blues quello più caldo, ancestrale, grazie al duetto al quale si è unito: Giorgio Pinna all'armonica e Antonio Orlando alla chitarra.

https://www.youtube.com/watch?v=BbtTeJa-bsA
https://www.youtube.com/watch?v=Bd_kPUlPwQA
https://soundcloud.com/giorgio-pinna-1/help-me-two-devils-blues-sonny-boy-williamson-ii

DOMENICA 12 FEBBRAIO
Gerardo Balestrieri

Un apertura addirittura domenicale per la Cantina per darvi modo di ascoltare un cantautore davvero  eccezionale. Gerardo sale più volte sui gradini più alti del Premio Tenco, ma viene da una lunga storia di musica e teatro.
Polistrumentista,attore, autore di una live sound track nel film di Murnau "Nosferatu" negli anni'90, partecipa ad Arezzo Wave nel '96 e sempre in quegli anni inizia a collaborare con Daniele Sepe e Bebo Storti e a lavorare sulla Rai("Mezzanotte giovani" e "Convenscion a colori"). Sul palco del Tenco si esibisce fra gli altri con Guccini, Bollani, Ellade Bandini...
Nel 2009 il suo disco arriva al secondo posto nella categoria interpreti e Gerardo inizia anche un lungo tour in California che lo contaminerà sensibilmente. Così come fortissima sarà l'importanza della Chanson Francaise dopo l'inizio della collaborazione col gruppo francese "Les Madeleines" coi quali inizierà anche un lungo percorso in Francia, Belgio e Olanda.
Nel 2013 di nuovo secondo al tenco con l'Album "Quizas"che è un vero piccolo gioiello: omaggio a Serge Gainsbourg,Boris Vian, Fabrizio De andrè, ma anche ricco di Swing, Echi Tzigani,ci sono dentro l'Oriente e il Jazz, ritmi contagiosi e il twist, ma anche il Sud America. Davvero raffinatissimo.
Con la sua voce straordinaria(che ti sorprende anche al telefono) ha creato uno spettacolo fatto per tacchi e pance...
Ci presenta il suo ultimo disco, dopo un notevole lavoro per pellicole cinematogrfiche, "Canzoni nascoste" che lo consacra davvero all'originalità e alla maturità.
Infinita la sua reperibilità su you tube...qui sotto alcuni links.
https://www.youtube.com/watch?v=2gcvnQ6T1FQ
https://www.youtube.com/watch?v=w8AjTG8a5_M
https://www.youtube.com/watch?v=4kUmi_G0VJw
https://www.youtube.com/watch?v=ef_N92VUR8A
https://www.youtube.com/watch?v=BAJQmrs-fuE
https://www.youtube.com/watch?v=sekLTlVF0VI

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER

Inserisci qui il tuo indirizzo mail e ti manterremo aggiornato sulle nostre iniziative.
Privacy

I tuoi dati personali sono trattati per l’esclusiva fornitura di un servizio di formazione, di un eventuale servizio di alloggio e le possibili comunicazioni di carattere amministrativo, fiscale, la realizzazione di studi statistici in forma anonima, per l’invio di notiziari circa le nostre offerte e iniziative. Ti informiamo inoltre che il conferimento dei dati personali richiesti è necessario per fornire il servizio e realizzare le attività di cui sopra.

In relazione alle finalità indicate, il trattamento dei dati personali viene effettuato sia con strumenti manuali in forma cartacea che informatici in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.
 
Cantina Garibaldi, informa che, ai sensi dell’art. 7 del D. Lgs. 196/2003, gli utenti hanno diritto di: conoscere l’esistenza di trattamenti di dati che li riguardano; essere informati degli estremi del titolare e responsabile del trattamento; ottenere a cura del titolare del trattamento su richiesta la conferma dell’esistenza di dati personali, la comunicazione dei medesimi e delle finalità del trattamento; la cancellazione, la trasformazione o il blocco di dati trattati in violazione della legge; l’aggiornamento, la rettifica e l’integrazione dei dati; opporsi, in tutto o in parte, per legittimi motivi al trattamento; modificare il proprio consenso, opponendosi successivamente, in tutto o in parte, al trattamento per fini di informazione commerciale ovvero per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale e simili. In qualsiasi momento il cliente potrà accedere liberamente ai propri dati per aggiornarli, modificarli, integrarli o semplicemente opporsi al loro utilizzo, facendone richiesta attraverso lettera raccomandata o fax a Cantina Garibaldi - Piazza Garibaldi - 42025 Cavriago (RE) o via e-mail a osteria@cantinagaribaldi.it

Titolare del trattamento dei dati personali è Cantina Garibaldi.
Responsabile del trattamento dei dati personali è: Daniela Biavati, legale rappresentante. Il Luogo dove sono trattati i dati personali è via Piazza Garibaldi - 42025 Cavriago (RE).

CANTINA GARIBALDI
Piazza Garibaldi - 42025 Cavriago (Reggio Emilia)
tel. 0522 372065 - cell. 335 5826060
e-mail: osteria@cantinagaribaldi.it

p.iva 01840260358


COME TROVARCI